Clap clap alla guardia costiera


Propongo un applauso all’Ufficio Circondariale Marittimo di Punta Penna per il maxi sequestro di ricci di mare.

Riporto la notizia da histonium.net

Maxi sequestro di ricci di mare, denunciati due pescatori pugliesi: in azione la guardia costiera.
a cura della redazione

Gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Punta Penna di Vasto, agli ordini del comandante Ivan Savarese, hanno denunciato due sub pugliesi per aver pescato oltre seimila riccia di mare. V.P. 29 anni e G.D. 45, entrambi di Trani, dopo lunghi appostamenti a terra e in mare, sono stati sorpresi a pescare con l’ausilio di bombole nei pressi della diga foranea al porto di Punta Penna. Avevano raccolto oltre seimila ricci destinati alla commercializzazione nel Barese. Oltre alla denuncia all’autorità giudiziaria è stata sequestra tutta l’attrezzatura ai due sub, che subiranno anche una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 4.000 ad un massimo di 12.000 euro. Gli uomini del Circomare, ricorda il comandante Savarese, hanno intensificato i controlli contro i ‘predatori di ricci’ tenuto conto anche delle disposizioni della Comunità europea che hanno evidenziato i rischi di impoverimento della fauna marina. Tutti i ricci pescati sono stati rigettati in mare.

Comments

comments

Lascia un commento