Il nostro oro nero e’ il vero incubo del futuro


Se c’e’ un dubbio che mi pervade e’ che il futuro dell’Abruzzo si macchi del nero catrame .E’ certo che a duemila metri di profondita’ al largo di S.Vito e al largo di Punta d’Erce c’e’ petrolio.C’e’ petrolio e tra breve saranno autorizzati alla loro coltivazione(cosi’ mi pare si dica).Bisogna fermarli e non devono poter trivellare per costruire pozzi a meno di due miglia(neanche a dieci o trenta)dalla nostra costa.Ecco quindi il mio incubo e cioe’ inquinamento stile Falconara o Gela e Porto Marghera.Non sono infrequenti incidenti che provocano fuoriuscite di greggio che arrecano danni irreparabili.A parte il guadagno irrisorio che la Regione avra’ da questa operazione,c’e’ da tener conto degli effetti devastanti della estrazione e addirittura della raffinazione in loco che avverra’ se si costruira’ il Centro oli(fa piu’ fine) a Ortona.Perche’ proprio Ortona?
Ma perche’ gia’ oggi ogni mattina tutta la benzina e gasolio che arriva a Vasto arriva da Ortona (Agip ). E’ necessario avere la certezza che chi va al governo della Regione non deve autorizzare sia il Centro oli che la coltivazione dei pozzi con i sicuri effetti contro l’ambiente che prima o poi arriveranno. Addio turismo,addio pesca, addio turisti e in ultimo addio salute.L’Abruzzo e’ inconstistente attualmente a livello politico nazionale e forse l’unico che puo’ pesare con il suo dinamismo e’ Di Pietro.Non a caso il congresso nazionale viene svolto a Palazzo D’Avalos.I programmi saranno decisivi per poter scegliere l’area politica piu’ conveniente per l’ambiente Abruzzese.La Politica si deve liberare dai soliti schemi e ANDARE OLTRE… Perche’ gli Abruzzesi che hanno a cuore il nostro ambiente non si fanno avanti e non chiedono il voto per poter colpire le clientele create in un decennio di governi straordinariamente capaci …di colpirci e affondarci. La Sinistra ha una grande opportunita’di farsi forte della difesa dell’ambiente che hanno sempre portato avanti anche a Vasto. L’ANDARE OLTRE e’ una grande sfida che facilmente il Centro-sinistra non riuscira’ a schivare perche’ sempre ancora barcollanti dalla batosta di due mesi addietro.No al Centro oli e no ai pozzi a quattro passi dalla riva (divieto di estrazione assoluto per il petrolio).
Cordiali saluti da Davide1971

Comments

comments

Lascia un commento